Un risultato importante dal quale deve partire l’operazione di rilancio

Il Ministero degli Interni ha completato e ufficializzato le operazioni di scrutinio per le elezioni europee da qualche minuto e il presidente della Provincia di Caserta, Giorgio Magliocca, candidato nella lista capitanata da Silvio Berlusconi, ha rilasciato la seguente dichiarazione.

“Sono state quattro settimane intense, vissute senza un attimo di sosta e con la consapevolezza della difficoltà del percorso che avevo di fronte, però come ho avuto modo di sottolineare all’indomani della mia scelta, era giusto in questo momento non sottrarsi ed essere al fianco del presidente Berlusconi e al presidente Antonio Tajaninel raccogliere questa sfida per la nuova Europa. Così come, dopo 18 mesi alla guida della Provincia di Caserta, era opportuno e sentivo necessario misurare la qualità del tanto lavoro messo in campo, chiedere ai cittadini un voto diretto, una valutazione non mediata sul mio operato alla guida dell’Ente Provincia”.

Sono queste le prime parole di Giorgio Magliocca, presidente della provincia di Caserta e candidato nella lista di Forza Italia, dopo l’ufficialità del dato definitivo delle 14.973 sezioni del collegio Meridionale.

“I risultati ufficiali ci consegnano un partito che nel Mezzogiorno e in Campania può di certo recitare ancora un ruolo primario, ma questo passa obbligatoriamente da una nuova visione di partito che ha mostrato alcuni limiti sui territori. Rispetto alla media nazionale, in Campania la percentuale di Forza Italia è di ben 5 punti più alta, con un13,65% che cresce ulteriormente se guardiamo alla provincia di Caserta dove abbiamo ottenuto un lusinghiero 16,10%.

Il dato personale, infine, al di là dei numeri assoluti, che ho raccolto con il contributo di tantissimi cittadini che si sono spontaneamente mobilitati, è un punto di partenza, un riconoscimento che mi soddisfa ma che non mi appaga perché il lavoro da fare è ancora tanto. Fa piacere, del resto, essere il terzo candidato più votato in provincia di Caserta tra tutte le liste, e intanto, vorrei rivolgere un sincero augurio di buon lavoro al Presidente Silvio Berlusconi, per la sua elezione e ad Aldo Patriciello per la sua meritata riconferma.
Così come, è opportuno far giungere a tutti gli altri candidati un plauso per l’abnegazione e il contributo fornito alla lista e al partito. Da domani, parte per tutti noi una nuova sfida, in vista dei prossimi appuntamenti elettorali a cominciare dalle elezioni regionali del 2020, rispetto ai quali non possiamo giungere impreparati e senza un forte legame con le nostre comunità”.