Chiuso il mio sondaggio: gli utenti FB a favore dello sblocco del delivery

Una settimana fa ho lanciato il sondaggio dalla mia fanpage Facebook chiedendo ai cittadini se fossero d’accordo o meno che le attività della ristorazione campane potessero consegnare a domicilio, come già avviene in tutte le altre regioni d’Italia.

Ho anche detto in maniera esplicita e chiara di essere favorevole alle consegne a domicilio sempreché vengano effettuate in piena sicurezza sanitaria, con guanti da sostituire ad ogni consegna, mascherine e caschi protettivi per occhi e ovviamente rispettando la distanza di sicurezza. A questo punto – ha dichiarato il presidente della Provincia di Caserta, Giorgio Maglioccaè incomprensibile la chiusura di De Luca verso un servizio che svolto nel rispetto delle prescrizioni normative possa da un lato aiutare tantissimi imprenditori a riprendere le proprie attività e, dall’altro, alleggerire il carico psicologico di questa lunga quarantena”.

Oggi, si è chiuso il sondaggio con un netto risultato a favore dello sblocco del delivery che ha coinvolto nella votazione ben 6.643 votanti con l’84% degli utenti (5568) che hanno scelto di sostenere la proposta che da diversi giorni è ferma sul tavolo del presidente De Luca. I numeri complessivi del sondaggio sono anche più ampi, infatti, l’iniziativa ha coinvolto circa 60 mila utenti social, ha fatto registrare 2599 interazione di cui 1543 mi piace, oltre 260 condivisioni e non è possibile pensare che tutti questi utenti siano persone irresponsabili e incoscienti.

In queste settimane – ha concluso il presidente Magliocca – da più parti si sono moltiplicati gli appelli per lo sblocco delle consegne e se De Luca non intende ascoltare gli altri attori politici o gli imprenditori del territorio, potrebbe quantomeno dare credito ai cittadini che in larga misura si sono detti favorevoli a un servizio che in altre regioni non pare abbia causato focolai o determinato la diffusione del contagio”.