Approvato il disciplinare per l’esercizio della pratica forense presso il Settore Legale dell’Ente

Con Decreto monocratico presidenziale n. 213 del 18/10/2019 la Provincia di Caserta ha approvato il disciplinare per l’esercizio della pratica forense presso il Settore Legale dell’Ente.

Il disciplinare regolamenta lo svolgimento della pratica forense che i soggetti, in possesso del diploma di Laurea in Giurisprudenza, hanno l’obbligo di effettuare al fine di conseguire l’abilitazione all’esercizio della professione di Avvocato.

Con questo provvedimento – ha dichiarato il Presidente della Provincia di Caserta, Giorgio Maglioccaabbiamo inteso offrire ai giovani laureati in Giurisprudenza, residenti nel territorio della provincia di Caserta, la possibilità di poter fare pratica forense su problematiche giuridiche connesse ai compiti istituzionali dell’Ente. In tal modo – ha aggiunto – questo tirocinio completerà la loro formazione giuridica e sarà anche un’occasione, per i più meritevoli, selezionati, di poter usufruire di un rimborso spese, sotto forma di borsa di studio”.

Il tirocinio, presso il Settore Legale dell’Ente, avrà una durata di dodici mesi, rappresenta un contributo professionale importante per i praticanti selezionati, perché consentirà loro di avere un’adeguata preparazione nei principali settori di interesse (diritto civile, amministrativo e penale), con un taglio ed una visione peculiari sotto la guida di professionisti avvocati dell’Ente, in special modo nelle attività di studio e ricerca nonché nella predisposizione di atti e nell’esecuzione di adempimenti presso Uffici.

A favore dei praticanti selezionati, in base alle presenze registrate ed all’impegno profuso, sarà corrisposta una borsa di studio di importo fino a 400 euro per quelli non ancora abilitati al patrocinio e fino a 500 Euro per quelli abilitati, a titolo di rimborso spese.

Ulteriori dettagli informativi sono disponibili presso il sito istituzionale dell’Ente.