“A sostegno dell’ambiente e per i cittadini” il Presidente Magliocca annuncia i due interventi per lo STIR di Santa Maria Capua Vetere e la discarica del Saurino

La provincia di Caserta, con la pubblicazione degli esisti di aggiudicazione definitiva, ha completato l’iter amministrativo-procedimentale per la definizione di due interventi molto importanti nel settore della pianificazione territoriale, ambiente ed ecologia.
Sono stati pubblicati, infatti, gli esisti definitivi di gara relativi all’ esecuzione dei lavori di realizzazione di un impianto per il trattamento del percolato prodotto dalla discarica di Parco Saurino per un importo complessivo di 3.910.000 euro oltre che quello riguardante l’esecuzione dei lavori di realizzazione di un impianto di stabilizzazione presso lo Stir di Santa Maria Capua Vetere, per un ammontare complessivo di 2.475.000 euro.
Esaurite le procedure formali, a breve partiranno i relativi lavori.

Due interventi di fondamentale importanza per l’ambiente – chiosa il Presidente della Provincia di Caserta Giorgio Magliocca – Con il primo, facciamo fronte ai pericoli relativi ai danni che potrebbero procurare trattamenti non corretti del percolato sulle discariche. È un’azione fondamentale di prevenzione che si inserisce in una visione complessiva e strutturale delle politiche ambientali che stiamo portando avanti con orgoglio e determinazione. 

I lavori che realizzeremo, invece, presso lo Stir di Santa Maria Capua Vetere, abbatteranno drasticamente il cattivo odore e, finalmente, daranno risposta concreta all’annosa questione delle esalazioni maleodoranti oggetto di giusta lamentala da parte dei cittadini sammaritani“.
“È da 25 anni – chiude il Presidente Magliocca – che gli impianti per i rifiuti della provincia di Caserta non sono destinatari di alcun intervento di ammodernamento. Nonostante tutte le difficoltà economiche nelle quali siamo costretti a lavorare, abbiamo impegnato risorse ed energie per realizzare questi due interventi che ritengo fondamentali per la tutela dell’ambiente e della salute dei Cittadini“.